Vita da coinquilini: Pollo al Curry

Oggi è domenica e ogni domenica ceno con i miei coinquilini, non mangiamo mai assieme ultimamente, un po’ perché abbiamo da fare, un po’ perché non siamo mai d’accordo su cosa magiare…

Così da qualche domenica a questa parte abbiamo deciso che la domenica sera, tutti e quattro ci cimentiamo in ricette solitamente cinesi o indiane, potremmo fare una semplice pasta al pesto, lo so.. Ma abbiamo deciso di provare cose nuove!

Attrezzatura:

 

  • 2 tegami capienti: 1 per il riso, 1 per pollo e verdure
  • Tagliere
  • 1 coltello grosso
  • Coppa pasta

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 320 gr di Riso Basmati o Thaibonnet
  • 500 gr di Petto di Pollo
  • 1 Cipolla
  • 2 Carota
  • 2 Patate medie
  • 100 gr di Piselli
  • Olio EVO q.b.
  • Pepe Nero q.b.
  • Curry q.b.

Procedimento:

Riso

  1. In un tegame cuocere il riso;
  2. Una volta cotto mettere i rispettivi coppa pasta sui piatti, inserire il riso e pressarlo leggermente in maniera omogenea, lasciar riposare e poi rimuovere delicatamente.

Pollo al Curry

  1. Tagliare accuratamente il petto di pollo a cubetti assicurandosi di eliminare tutta la cartilagine, i nervi e gli ossicini;
  2. Lavare, pelare e tagliare cipolle, carote e patate a cubetti e tenere le patate e le carote a riposo in acqua fredda;
  3. Mettere un tegame capiente a scaldare con dell’olio EVO, una volta caldo aggiungere il pollo con sale e pepe nero, far scottare il pollo su ogni lato e rimuoverlo dal tegame;
  4. Ora nel tegame dovrebbe rimanere un po’ di scuro di come avete scottato il pollo, non preoccupatevi e lasciatelo così com’è: vi serve!
  5. Aggiungere nel tegame dell’olio EVO e le cipolle, farle rosolare e poi aggiungere le carote e le patate ben sgocciolate, ricordatevi di girare sempre per prevenire che le verdure si attacchino, sopratutto se usate un tegame in acciaio inox e non antiaderente;
  6. Dopo che anche queste ultime avranno rosolato un po’ dovrete rimettere il pollo nel tegame, lasciar insaporire per 3 minuti e aggiungere dell’acqua fredda;
  7. Una volta raggiunta l’ebollizione aggiungete i piselli e fate cuocere per almeno 20 minuti a fiamma media.
  8. Appena l’acqua sarà evaporata per almeno un terzo del volume aggiungete il curry, se non siete sicuri di quando mettere il curry ricordatevi che il momento migliore per aggiungerlo e quando il tutto vi sembrerà cremoso e non liquido;
  9. Fate insaporire tutto per 10 minuti a fiamma minima e nel mentre riprendete i piatti con il riso che avete messo prima da parte;
  10. Ora versate nel piatto accanto al riso il vostro pollo al curry, et voilà!
  11. La cena è servita!

 

Questa è una delle nostre ricette meglio riuscite, provatela e fatemi sapere, baci!

 

Giulia

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi