Vikings – Prima Stagione

vikings-logo-3840x2400

Trama:

 

Vikings segue una trama più o meno semplice, racconta principalmente le vicende vichinghe  e ci presentano fin da subito come protagonista un semplice fattore di nome Ragnar, che in inverno sta a casa con moglie e figli (in ordine Lagherta, Bjorne e Gyda) e in estate viene spedito, dal conte che domina il territorio, insieme ai suoi simili a compiere razzie in villaggi non troppo lontani.

 

Ragnar però è un uomo ambizioso,credendo di essere stretto discendente degli dei, nonché “figlio di Odino”,decide di seguire alla lettera le sacre scritture e quindi di navigare verso terre a loro ancora sconosciute. Insieme al so amico e inventore Floki costruisce una nave innovativa che gli permetterà di navigare l’oceano, propone al conte di andare verso ovest e decide di non accettare un”no” come risposta.

 

Unisce una squadra e decide di partire in gran segreto, portando con se suo fratello Rollo.Una volta trovata la grande e ricca terra nell’ovest, e dopo aver razziato un monastero Ragnar fa ritorno a casa con il suo equipaggio, espone i fatti accaduti al conte e costui per ricompensarli decide di privarli del loro bottino ma si accorda con Ragnar per effettuare un’altra spedizione, a cui parteciperanno anche Lagherta e il fratello del conte.

 

Durante la seconda spedizione il fratello del conte abusa di una donna, e quando Lagherta lo scopre tenta di abusare anche di lei ma quest’ultima finisce per ucciderlo. Al ritorno dalla spedizione vanno di nuovo dal conte per consegnare i tesori e per confessare l’accaduto, il conte non credendo alle parole di Lagherta e Ragnar in quanto marito e moglie decide di condannare Ragnar alla pena di morte e cerca di corrompere Rollo per farlo testimoniare contro suo fratello. Il conte così facendo scatena una reazione a catena di eventi che lo porterà alla morte e porterà Ragnar sul “trono”.

 

Durante la terza spedizione per le terre dell’ovest (Inghilterra) Ragnar ottiene un grosso bottino, purtroppo però tornando a casa scopre che Lagherta ha perso il bambino che portava in grembo, per amore della famiglia partecipano tutti a una grande festa per onorare gli dei sulle montagne, faranno un sacrificio di sangue nella speranza che il popolo abbia salvezza.

 

Prima dell’ultima spedizione Ragnar, in accordo con il Re dei Vichinghi va a completare un accordo per delle terre e per la prima volta porta anche suo figlio Bjorne, durante questa missione di “pace” Ragnar conosce un’altra donna con cui divide il letto, e nel mentre perde totalmente la fiducia del fratello che amareggiato dal suo atteggiamento decide di combattere contro di lui, come se non bastasse al villaggio si scatena una orribile epidemia, Lagherta è costretta a dire addio anche a Gyda, morta di un qualche male sconosciuto come tanti altri popolani.

 

Considerazioni Personali:

 

Con tutto questo parlare di Odino, Freya, Thor e Loki inizialmente pensavo di star guardando un qualche prequel dei film della Marvel…

Nonostante ciò ho deciso di continuare a guardare questa prima stagione, è stata una buona “compagnia” durante le serate noiose. Ma ovviamente ci sono diverse cose che non mi piacciono, come ,ad esempio, i ritocchi agli occhi di Ragnar e in certe scene sono così irreali che perfino la pupilla diventa azzurra, o non mi piacciono gli effetti speciali in generale.. Non ci sono eccessive scene di sesso o scene troppo crude, e già questo è un bene, i dialoghi seguono un filo logico e sembrano anche avere un senso, se non fosse però per l’orribile scelta del doppiaggio multi lingua, nelle scene a contatto con gli stranieri dell’ovest i dialoghi sono tutti in lingua originale e sottotitolati.

 

Se dovessi dare un voto da uno a dieci a questa stagione quasi sicuramente darei un sei. A breve caricherò la recensione della seconda stagione, voi fatemi sapere che ne pensate di questa.

 

Baci!

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi