Vikings – Terza Stagione

Se consideravo lenta la seconda stagione, questa non è stata proprio il massimo. Diciamo che mi ha dato le speranze che potesse migliorare.

 

Trama:

 

Lagherta torna a Katteghat con Bjorne per aiutare Ragnar nella nuova spedizione nel Wessex. L’esercito viene diviso, una parte sarà guidata da Ragnar per riconquistare le terre della principessa Kwenthrith, per ripagare i vichinghi vengono donate delle terre che verranno colonizzate e coltivate da resto dell’esercito guidato da Lagherta.

Come in ogni previsione Ragnar e il suo esercito riescono nello scopo ultimo e tornano tutti a casa.

 

Considerazioni Personali:

 

Che Ragnar non riuscisse a tenerselo nelle mutande già si sapeva, ma che si “concedesse” anche a Kwenthrith mi sembra un po’ troppo. Sono stata invece sorpresa da Lagherta che decide di farsi un “giretto” con Re Ecbert e ancora più stupefatta dal fatto che finalmente Aethelwulf si sia lasciato trasporta da istinti primordiali e passione.

In ogni caso più vado avanti con le puntate più capisco quanto la serie sia stata rovinata da tutti questi scontri religiosi, sia sul campo che interiori dei personaggi, la continua lotta su chi sia il dio migliore, o su quale sia più giusto da amare. So bene che la religione sia la causa scatenante della maggior parte delle guerre, ma infilarla così intensamente anche nelle serie TV mi sembra veramente eccessivo.

 

 

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi