Legacies

Quando ho saputo dell’uscita di Legacies (letteralmente lo spin-off di uno spin-off) ho deciso di guardarlo perché ero super affezionata alle serie “madre”. The Vampire Diaries e The Originals sono state una pietra miliare della mia adolescenza, un rifugio per le giornate in cui c’era poco da fare. Damon e Niklaus come prima cotta, ma anche Elena e Rebekah. Quindi in fede a quello che è stato non potevo non guardare questa serie, in qualunque modo fosse, dovevo provarci.

La serie ha vita con Hope, protagonista e eroina, un personaggio già completo. Si potrebbe pensare che somigli un po’ a Elena per il suo passato, anche lei scrive nel suo diario ma al contrario non si piange addosso. Hope Mikaelson ha perso tutto ma non la sua forza, lei non ha bisogno di essere salvata perché è lei la salvatrice. Ci troviamo in un ambiente familiare, casa Salvatore che ora è la Salvatore Boarding School: for the young and gifted. Qui oltre alle banali discussioni adolescenziali non ci sono lotte fra licantropi, streghe e/o vampiri.

Legacies ha un nuovo approccio ci presenta sì dei mostri, ma quelli mitologici. Una scelta intelligente per non ripresentare ciò che era già stato. Si descrivono i ragazzi “speciali” parlando meglio degli aspetti psicologi legati alla storia famigliare piuttosto che delle stranezze della loro condizione magica. Troviamo streghe, licantropi e vampiri a cooperare insieme, come una grande squadra per affrontare mostri ben più antichi, come draghi, medusa e gargoyle.

Ogni settimana si affronta un nuovo mostro, potrebbe sembrare banale se non fosse che solo in questo modo si può arrivare al gran finale di stagione in cui conosciamo il vero nemico, Malivore! In queste puntate vediamo la crescita di ogni personaggio, perfino Hope che già dalle prime puntate sembrava così giusta e adulta. Troviamo le gemelle Saltzman, una con disturbi mentali riguardanti il controllo della rabbia (Lizzie) l’altra (josie) coodipendente dalla sorella gemella. Poi Landon e Rafael, amici fraterni, affidati alla stessa famiglia: Rafael con un passato da attacca brighe causato dalla licantropia, Landon che per tutta la vita si è sentito fuori posto finalmente incontra Hope di cui diventerà presto il fidanzato. Grazie a Hope e ai mostri che affrontano costantemente Landon scopre di essere una fenice, pronto a rinascere dalle sue stesse ceneri.

Infine ma non ultimo abbiamo MG vampiro squartatore che impara in fretta a gestire la sua “fame” nonostante i suoi profondi problemi famigliari, quali il rifiuto e l’abbandono, legatissimo alle gemelle: innamorato di Lizzie e migliore amico di Josie. Rimane soltanto Alaric, già presente nelle due serie principali, l’unica differenza nel suo personaggio è sostanzialmente il posto di lavoro..

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi