La Bella e la Bestia – Un Magico Natale

Un magico Natale è per me la più profonda e radicata tradizione natalizia, infatti oggi ho visto questo splendido film come ogni vigilia di Natale da quando ho memoria . Certo è che non lo faccio più allo stesso modo, da bambina lo guardavo sulle ginocchia di mia madre mentre mi coccolava i capelli, ora lo guardo sul divano con i miei cuccioli sul grembo.

Questo epilogo della saga è un midquel (fatto accaduto all’interno della storia precedente). Sicuramente i più lo odieranno rispetto al primo, lo troveranno banale e scontato, ma è il mio film preferito in assoluto. Troviamo nuovi personaggi (Angelique e Forte -villain-) e nuove ambientazioni tra cui la stanza della musica, la caldaia e la soffitta.

E’ un susseguirsi di scene in cui Belle cerca a tutti i costi di riabilitare il Natale al castello, con tanti e piccoli tentativi, come: una bella pattinata sul ghiaccio, un regalo fatto a mano, la ricerca del ceppo perfetto, l’addobbo del castello e la ricerca de l’albero. In ogni tentativo però qualcosa non va. Il piccolo Fife, totalmente privo di autostima, sabota Belle sotto ordine di Maestro Forte nella speranza di riceve in cambio il tanto desiderato assolo per fiati. Nonostante le mille avventure e i mille fallimenti, Belle non si scoraggia, va avanti fino a quando la Bestia decide di lasciar andare i ricordi del suo tormentato Natale passato e riabilitare a tutti gli effetti il Natale al castello. Maestro Forte logorato dall’odio cerca di uccidere tutti distruggendo il castello.

In tutto ciò, forse, avrei dovuto dirvi quanto io ancora mi emozioni, anno dopo anno nel vedere questo film. Canto ogni canzone, mi commuovo e mi metto le mani sul viso ogni volta che Fife ne combina una delle sue. Il libro raccontato tramite canzone che Belle scrive per la Bestia è qualcosa di unico. Se non sapete che guardare domani, io vi consiglio questo, così che forse potrete condividere la mia magia.

No Comments

Post A Comment