Il Diario di Bridget Jones

Ho deciso di recensire la mia trilogia preferita in assoluto. Vi racconterò la vita di Bridget, di quanto lei sia estremamente forte, fiera e stimolante per me e di come lei mi sia stata d’aiuto nella mia vita ma sopratutto negli ultimi sei mesi.

 

Iniziamo!

Bridget Jones :

  • ultra trentenne;
  • con una vita sentimentale affollatissima come è lei solita dire (single);
  • donna in carriera;
  • piena di vizi, come : il fumo, l’alcol e le figure di merda;

 

Bridget viene invitata all’ennesimo buffet freddo di capodanno organizzato dalla madre, e, come ogni anno tenta di “accasarla” con qualcuno; quest’anno è toccato a:

Mark Darcy

  • avvocato;
  • divorziato da poco;
  • tanta puzza sotto il naso;

 

Mark con tanto poco garbo le fa capire di non essere interessato.

bridget-incontra-darcy

Bridget nonostante la tristezza e lo sconforto dei primi momenti decide di non arrendersi ma di rivoluzionare la sua vita; cerca di smettere di fumare, di dimagrire e di non darsi più al’alcol. Tornata a lavoro dalle vacanze inizia a messaggiare con:

Daniel Cleaver

  • super sexy;
  • super stronzo;
  • divertente;
  • sfacciato;
  • capo di Bridget;

 

I messaggi diventano qualcosa di più in pochi giorni, poi quel qualcosa di più diventa una relazione; (non dimentichiamoci che Bridget è sempre stata invaghita di Daniel).

bridget-daniel

La relazione va alla grande fino a che non partono insieme per un viaggio fuori città, dove incontrano Mark con la sua “collega” e dove l’indomani mattina Daniel lascia sola Bridget di fretta e furia per prepararsi a una importante riunione con l’ufficio newyorchese. Bridget passa l’ennesima giornata da schifo e rientrando a casa fa un salto da Cleaver per salutarlo dove lo scopre a tradirla.

 

Affranta dalla situazione decide di darsi alla vodka, dopo essere quasi collassata sul divano ed essersi svegliata il giorno dopo con una forte emicrania decide di iniziare da capo, cerca di smettere di fumare, di dimagrire e di bere per l’ennesima volta e inizia a cercare un’altro lavoro. Diversi giorni dopo in ufficio, portando dei fogli a Daniel, scopre che non era lei a essere stata tradita, ma bensì viene a sapere che Daniel tradiva “l’altra” con lei e che i due sono prossimi alle nozze, nonostante tutte queste “botte” Bridget va avanti forte come un treno, manda a “fanc***o” Daniel e l’ufficio e inizia a lavora per un programma televisivo.

 

Viene invitata a una cena di sole “coppie felici” dove si ritrova l’unica single ma la sorpresa più grande è che li trova Darcy con la sua “collega”, e, appena prima che Bridget vada via in un momento di solitudine e con tanta sincerità Mark dice a Bridget che lei gli piace esattamente così com’è !

BeFunky-project

Il giorno del suo compleanno, Bridget, organizza una cena con i suoi amici più stretti e quella stessa sera si presentano inaspettatamente Daniel e Darcy che per qualche parola di troppo iniziano a litigare e finiscono a darsele di santa ragione; ovviamente Darcy e Daniel avevano già dei trascorsi, ma, ciò che sa Bridget a riguardo sono soltanto bugie..

 

Qualche giorno dopo Bridget scopre la verità sui trascorsi tra i due “spasimanti” e decide di dichiararsi a Mark alla festa di natale organizzata dai genitori di lui.. Per l’ennesima volta la situazione non si svolge come Bridget avrebbe voluto, infatti, Darcy partirà da lì a breve negli Stati Uniti per lavoro.

 

La notte di capodanno gli amici di Bridget organizzano un week-end a Parigi per tirarla su di morale, ma, all’improvviso arriva Mark, bello come non mai.. Lui le dici che non andrà più a lavorare negli Stati Uniti ma che è tornato per lei e lei decide di restare a Londra, hanno una momentanea incomprensione e finalmente si baciano.

Ora ammetto che questo mio riassunto non sia tanto esaustivo, ma Bridget nella sua vita ha sempre la stessa costante: non si arrende mai! Non importa quanto sia in difficoltà o quanto sia goffa e buffa in una determinata situazione le non si da per vinta.

 

Quest’anno è stato difficile per me.. Ho cambiato lavoro e mi ritrovo a fare un lavoro per cui non mi sento per niente adatta e quando sono in difficoltà penso a Bridget e a come lei riesca sempre a uscire da ogni situazione senza arrendersi e allora sospiro e vado avanti!

 

Quindi, grazie Bridget per aver infuso coraggio in migliaia di donne che si sono ispirate a te e grazie Renée Zellweger per la tua splendida e inimitabile interpretazione!

 

Ah, dimenticavo:

A Bridget che non sa cucinare ma che noi adoriamo e che ci piace cosi com’è!

No Comments

Post A Comment